La nostra scuola, attraverso il progetto “Il nostro amico a quattro zampe”, inserisce gli alunni gradualmente nella vita sociale, attraverso le relazioni tra compagni, insegnanti e i collaboratori esterni che propongono attività alternative. I bambini imparano a interagire tra di loro a giocare, a comunicare e mostrano interesse alle attività proposte. Cosa c’entra il cane in tutto ciò? Come può l’interazione con il cane integrarsi nelle attività scolastiche?
Naturalmente i bambini hanno una forte attrazione verso l’animale: cercano il contatto fisico, cercano la comunicazione, cercano il gioco. Il cane diventa uno stimolo molto forte, è la motivazione per impegnarsi in qualcosa che generalmente crea grosse difficoltà, ad esempio l’attenzione o la concentrazione. Il cane lascia al bambino la sensazione di essere più libero di agire, perché non giudica, non esprime commenti, non si innervosisce, non manifesta delusione. I bambini si sentono accettati e apprezzati e sviluppano una sicurezza attraverso l’amore incondizionato del cane. Inoltre il cani possono insegnare al bambino a rapportarsi correttamente con i suoi coetanei e a rispettare l’autorità dell’adulto, attraverso la comprensione e il rispetto delle dinamiche sociali. Grazie al progetto “IL NOSTRO AMICO A QUATTRO ZAMPE”, alla collaborazione del Presidente U.N.A e l’educatore cinofilo del Centro Studi del cane Italia, abbiamo accompagnato i nostri alunni nel fantastico mondo del cane. Gli alunni sono stati guidati ad un corretto avvicinamento al cane o ai loro cani. Attraverso le domande formulate ai collaboratori, hanno acquisito informazioni utili per conoscere meglio il cane e rispettare le loro abitudini e il loro mondo. Con soddisfazione di tutti, i nostri bambini hanno mostrato gioia e voglia di conoscere il loro amico a quattro zampe, dimostrando interesse per le attività proposte e collaborando nella realizzazione di cartelloni, racconti e una raccolta di domande e risposte utili per approfondire la loro conoscenza.

Albo on line

albo on line

 
Vai all'inizio della pagina